Materiali plastici

Revision as of 10:58, 14 May 2021 by ShInKurO (talk | contribs)
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
From WikiStreetMini4wd
Esempio di targhetta sui cerchi di una mini 4WD

Le mini 4WD prodotte da Tamiya vengono stampate con diversi materiali plastici. E' possibile distinguere in una mini 4WD alcune parti principali che la casa produttrice fabbrica in modo che possano avere flessibilità, attrito e durezza differenti a seconda dello scopo per i quali sono stati ideati.

Ciascun materiale plastico ha delle proprietà intrinseche che rendono la parte prodotta con esso più o meno elastica, più o meno rigida e resistente.

Tamiya dal 2005 riporta su ciascuna parte di una mini 4WD il materiale plastico con cui è stata stampata.

Esempio di targhetta su un telaio di una mini 4WD

Nel nostro caso in particolare possiamo distinguere 4 parti principali di una mini 4WD prodotte in materiale plastico:

  • La carrozzeria;
  • Il telaio;
  • La "parte A": include tutti i pezzi che verranno montati sul telaio, ovvero la cassa motore, il chiudi batterie e le rotelle guida, ecc...;
  • I cerchi;
  • Le gomme (vedi articolo dedicato).

Sul telaio VZ è presente una quinta parte che rappresenta lo stampato delle boccole.

I materiali plastici fin'ora utilizzati da Tamiya identificati dal 2005 ad oggi sono numerosi e vengono identificati da sigle che si possono trovare sulle parti di una mini 4WD. Ecco un elenco ordinanto dal materiale plastico più deformabile al più rigido ed, escluso il POM, dal più fragile al più resistente.

POM: poliossimetilene

Esempio di targhetta che si trova su una parte "A"

Il poliossimetilene è una famiglia di materie plastiche di alta resistenza, utilizzata per stampare parti ad alta precisione, con cui in genere vengono stampate tutte le parti "A" dei telai e le parti meccaniche, in quanto garantisce anche basso attrito. Attenzione al calore: se il POM entra a contatto con il fuoco produce fumi tossici.

Il Delrin appartiene a questa famiglia.

PE: polietilene

Il PE, ovvero polietilene, è il più semplice dei polimeri sintetici ed è la più comune fra le materie plastiche, è un materiale molto versatile e una delle materie plastiche più economiche. Uno degli usi classici del polietilene è la fabbricazione dei sacchetti comunemente detti "di plastica". Il polietilene viene inoltre impiegato per la creazione del "film estensibile" e del "film a bolle d'aria" (o pluriball).

Nel campo delle mini 4WD il PE viene impiegato da Tamiya per la produzione dei cerchi cromati.

PP: polipropilene

Il PP, polipropilene, è impiegato in genere per la produzione di tappi ed etichette delle bottiglie di plastica, per le custodie dei CD e i bicchierini bianchi di plastica per il caffè. Di solito viene impiegato per la produzione dei cerchi comuni delle mini 4WD. E' un materiale abbastanza elastico ma è fragile e facile da rompere.

PS: Polistirene

Il PS, detto polistirene e anche polistirolo, è un polimero trasparente duro e rigido. Possiede discrete proprietà meccaniche ed è resistente a molti agenti chimici acquosi. È anche un ottimo isolante elettrico. Può essere facilmente colorato, sia con tinte lucide sia opache. L'aggiunta del colore può essere fatta sia al momento dello stampaggio sia prima. Il polistirene viene usato in molti settori applicativi per le sue proprietà meccaniche ed elettriche.

Nell'industria alimentare viene usato per produrre posate e piatti di plastica, involucri per le uova, barattoli per yogurt. Nell'industria manifatturiera viene impiegato ovunque serva una plastica rigida ed economica, come per i contenitori dei CD e DVD, porta targhe, modellini in plastica, come appunto le mini 4WD.

A temperatura ambiente il polistirene è un solido vetroso; al di sopra della sua temperatura di transizione vetrosa, circa 100 °C, acquisisce plasticità ed è in grado di fluire; comincia a decomporsi alla temperatura di 270 °C.

E' impiegato da Tamiya per produrre alcune carrozzerie comuni delle mini 4WD.

ABS: Acrilonitrile Butadiene Stirene

Lo ABS, o acrilonitrile-butadiene-stirene, è un polimero plastico con il quale vengono prodotti numerosissimi oggetti di uso comune, dai LEGO ai tubi idraulici. Le più importanti proprietà meccaniche dell'ABS sono la resistenza all'impatto e la durezza.

Questo materiale viene utilizzato per produrre tutti i comuni telai per mini 4WD dal 2005 ad oggi, e anche molte carrozzerie delle mini 4WD più recenti.

PC-ABS

Dello ABS abbiamo già discusso. Il PC, o policarbonato, è un materiale che viene utilizzato in grandi quantità, per la produzione di oggetti come custodie per cellulari, computer portatili, ecc.

La combinazione PC-ABS viene in genere utilizzata per la produzione di telai rinforzati per le mini 4WD.


ABS-GF: ABS + Glass Fiber

GF, o Glass Fiber è appunto la fibra di vetro, impiegata in genere in molte applicazioni per la sua alta resistenza e flessibilità. E' un materiale isolante e dunque non conduce elettricità.

Il GF combinato con lo ABS da più resistenza mantenendo un certo grado di flessibilità. Con questo materiale è stato prodotto il centrale del telaio MS-L del kit Evo 1 (94661), e dei telai TZ nei kit special come 94620 e 94621.

PA-GF: Poliammide + Glass Fiber

Del Glass Fiber abbiamo già discusso.

Il PA, o Poliammide, è un materiale plastico resistente agli urti e all'usura, di discreto isolamento elettrico, resistente ai solventi, agli oli, ai grassi e ai carburanti. Non è indicato il suo utilizzo a contatto con l'acqua o quando si vogliono mantenere tolleranze impegnative in quanto ha una elevata capacità di assorbire l'acqua.

E' possibile trovare alcuni telai e alcuni cerchi per mini 4WD prodotti con questa combinazione.

PA-CF: Poliammide + Carbon Fiber

Del Poliammide abbiamo già discusso. Il CF, o Carbon Fiber, è la fibra di carbonio: un materiale estremamente robusto con una buona resistenza agli urti e una minima tendenza a deformarsi. E' prevalentemente utilizzata per rinforzare i materiali compositi. Si tratta di un materiale a bassa densità ed elevata resistenza a trazione e si usa per massimizzare i vantaggi in termini di peso rispetto ad altre soluzioni. Il CF infatti risulta più leggero del GF e, inoltre, è un materiale conduttore.

La combinazione di questi PA e CF permette di ottenere il materiale plastico più resistente e rigido finora utilizzato per produrre diverse parti di una mini 4WD, soprattutto il telaio e i cerchi.